sabato, Gennaio 28, 2023
HomeCronacaSan Pietro a Patierno, imbrattato il murale dedicato a Nino D'Angelo

San Pietro a Patierno, imbrattato il murale dedicato a Nino D’Angelo

E’ stato imbrattato il murale realizzato da Jorit a San Pietro a Patierno, periferia nord di Napoli, dedicato a Nino D’Angelo, natìo del quartiere. Le scritte apparse alla base del murale, “I morti vanno rispettati, non cancellati” e, subito accanto, “Benny vive”, sono inneggianti a Benvenuto Gallo, il 24enne originario dello stesso quartiere rimasto colpito a morte durante un agguato nel novembre scorso: è questa la risposta alla decisione di cancellare e rimuovere i murales e gli altarini, a Napoli ce ne sono a centinaia, che ricordano giovani morti legati a contesti criminali.

Trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale Cardarelli di Napoli per una ferita da proiettile alla nuca, il ragazzo morì dopo poche ore: già noto alle Forze dell’Ordine, era imparentato con Carmine Grimaldi detto “Bombolone”, ucciso sempre a San Pietro a Patierno nel 2007.

Come nei casi di Luigi Caiafa, il 17enne ucciso da un poliziotto a Via Duomo durante una rapina a cui era stato dedicato un murale (poi rimosso) e di Ugo Russo, il 15enne ucciso da un carabiniere in Via Orsini mentre cercava di rapinarlo, anche a Benvenuto Gallo era stato dedicato un altarino, che è stato aggiunto alla lista di quelli da rimuovere.

 

 

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram Twitter!

 

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments