close
Cronaca

Santobono, pronto soccorso intitolato al bambino che fu cavia dei nazisti

Il pronto soccorso del Santobono sarà intitolato a Sergio De Simone, il bambino napoletano che fu cavia per gli esperimenti nazisti.

Il pronto soccorso dell’ospedale pediatrico Santobono di Napoli sarà intitolato a Sergio De Simone, il bambino napoletano torturato e ucciso in un campo di concentramento nazista e costretto a fare da cavia umana.

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, lo ha ricordato così:

“Sergio De Simone è stato torturato in un campo di concentramento e sottoposto a esperimenti disumani. È un piccolo martire che deve ricordare, in questo luogo di cura e umanità, la battaglia per difendere i valori umani fondamentali. Ricordiamo che tutto questo è successo solo 75 anni fa”.

Ha aggiunto:

“Abbiamo una società nella quale registriamo una pulsione verso atti di violenza di intolleranza anche nei più giovani e giovanissimi. A volte vediamo episodi di aggressione di bambini ad altri bambini, magari disabili e coetanei, come di recente accaduto nel nostro Paese. Dobbiamo fare in modo che, a partire dalle famiglie, la memoria di queste tragedie non vada perduta. Riconfermiamo oggi, dopo il 25 aprile, il nostro impegno a difesa dei valori di umanità contro ogni forma di barbarie”.

Tags : DeLucaSantobonosergiodesimone