close
Cronaca

Banda del buco in azione a Chiaia, la commessa si accorge del furto e chiama i Carabinieri

Anche a Chiaia, zona generalmente tranquilla di Napoli, accadono queste cose. Una banda di farabutti ha tentato rapinare la gioielleria Baggio di via Gaetano Filangieri, strada famosa per i suoi negozi. I rapinatori hanno cercato di accedere al negozio passando attraverso le fogne, modus operandi diffusosi molto negli ultimi anni. I malviventi si sono introdotti all’interno ed hanno atteso l’arrivo dei commessi per farsi aprire la cassaforte. Gli impiegati sono arrivati poco dopo le 9:30, prima dell’orario di apertura: già dall’esterno del negozio avevano notato alcune anomalie.

Sventata la rapina a Chiaia: la dinamica

La commessa era intenta a pulire una vetrina, poco prima dell’apertura al pubblico prevista per le 10. Quivi ha visto spuntare la testa di un uomo dal vetro e, presa dal panico, ha urlato scappando via. «Le stava venendo un infarto, poverina», racconta una collega davanti all’ingresso della gioielleria. È comunque grazie a lei che nella mattinata di ieri l’ennesimo colpo della banda del buco è stato sventato. La commessa, ancora sotto choc per lo spavento e soccorsa dai titolari giunti sul posto, ha preferito non rilasciare dichiarazioni. Per fortuna la rapida azione della commessa ha permesso alle forze dell’ordine di arrivare prima che i malviventi potessero prendere alcunché. Sul posto sono infatti accorsi i carabinieri del comando provinciale di Napoli, quelli della compagnia Napoli centro e gli uomini della sezione Investigazione scientifica del Nucleo investigativo per i rilievi.

Intervento di Giuseppe Alviti sull’accaduto

Il sindacalista Giuseppe Alviti, leader dell’Associazione Guardie Particolari Giurate, ha commentato quanto accaduto: “È da tempi non sospetti che ripetiamo Napoli essere una città in stato di guerra è per tal motivo deve essere militarmente presidiata, spiace dirlo ma ogni zona e quartiere di Napoli purtroppo è diventata  pericoloso viverci e lavorare. Esterneremo un altro invito al Prefetto di Napoli e al ministro degli Interni per una concertazione a tavolo rotonda per richiedere anche l’attuazione del piano programmatico mille occhi sulla città che prevede la sinergia anche delle guardie particolari giurate“.

 

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Tags : #chiaianapoliRapina