close
EventiFood&Drink

Napoli in un solo pianeta: nasce NOA restaurant, microcosmo nel macrocosmo

Napoli afferma la sua complementarietà, fuori da schemi più assoluti, da vita ad  un complesso di coordinazioni, di misticanza multiculturale, grazie a “NOA”  nel suo significato: Quiete che ristora o allevia o consola, riposo, luogo di libertà di elaborazione, di poli diversificati, di palati sopraffini, di ricercatezza.

Un luogo inverosimile quanto surreale, il napoletano in un solo environment  diventa turista del mondo, sovrabbonda in questa location il senso di riscoperta nei piatti, oltrepassando tutti i confini del mondo, il primo “worldwide tasting” fonte di eccellenza gastronomica, tralasciando la più comune tradizione già onnipresente, l’imprenditoria napoletana che sorprende ed illumina con il suo spirito innovazione, valorizzando i dettagli interni dal design al personale di sala grazie all’intervento di Giuseppe  Gendolavigna come general manager, Chef  Alex Pochynok, sommelier Flora Manzo specializzata, esperta dei vini  mondiali , barman Luca Spano.

Approva il progetto executive: l’architetto Francesca Faraone, idealizzando il salotto del mondo, cucina, ambiente, e food international in unico ramo culinario.

Napoli in un solo attimo diventa capitale del mondo, una metropoli emancipata, affermandosi fortemente progettuale, il NOA accoglie anche un area Rooftop garden.

Cibo, cultura, e natura, ed infine trascendentale oltrepassando ogni forma di filosofia di standardizzazione tutte accolte in  un solo filo conduttore,  un evento di ribaltamento  nella storia della cucina internazionale che approda nel cuore di Napoli.