close
Cronaca

Più controlli anti-Covid per chi rientra in Campania in aereo: la nuova ordinanza di De Luca

Il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, ha firmato una nuova ordinanza volta a intensificare le verifiche anti pandemia.

I timori dovuti a nuovi casi di coronavirus, in particolare legati alla variante Delta, costringe il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, a correre ai ripari. De Luca ha infatti firmato una nuova ordinanza volta a rafforzare i controlli anti-covid: chi atterra allo scalo Napoli-Capodichino (l’unico operativo) sarà sottoposto a controlli più serrati.

Cosa prevede l’ordinanza 

Ricordiamo che l’ordinanza ha decorrenza immediata e fino al 31 agosto 2021:

  • è fatto obbligo a tutti i passeggeri in arrivo all’Aeroporto Internazionale di Napoli attraverso voli, diretti o di transito, dai Paesi dell’elenco C) di cui all’allegato 20 al DPCM 2 marzo 2021 – (Stati dell’Unione europea, Principato di Monaco, Andorra, Svizzera, Islanda, Norvegia, Lichtenstein e Israele)- e ss.mm.ii. nonché da Giappone, Canada e Stati Uniti o che abbiano transitato o soggiornato negli ultimi 14 giorni antecedenti in uno dei medesimi Paesi.
  •  di esibire, al personale preposto, indicato nel punto 2. della presente ordinanza, certificazione verde COVID-19 attestante l’avvenuta vaccinazione anti COVID-19, guarigione da COVID-19 o l’effettuazione di un tampone antigenico o molecolare in conformità a quanto prescritto dalla vigente disciplina statale;
    • in mancanza di certificazione, di sottoporsi a test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, secondo le modalità indicate al medesimo punto 2. della presente ordinanza;
    •  di osservare ogni eventuale ulteriore obbligo in conseguenza dell’esito del tampone effettuato.
 Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!
Tags : AeroportoNapoliCoronavirusDeLucaGreenPassNapoliCapodichinoOrdinanzaDeLucaRegioneCampaniaVarianteDelta