close
Cronaca

Mozzarella di bufala vietata in Russia

La vendita di mozzarella di bufala campana è vietata in Russia dal 2014.

È una vera e propria scelta politica quella della Russia che dal 2014 ha vietato la vendita di mozzarella di bufala campana nel suo territorio, dopo un embargo dello stesso anno. Si tratta esclusivamente di una mossa politica per ribellarsi alle sanzioni imposte alla Russia dall’Unione Europea a causa delle sue minacce e degli interventi in Ucraina. A farne le spese sono i produttori campani che si vedono derubati di incassi stellari. 

La truffa russa

Non solo, però, i produttori di mozzarella campani si trovano danneggiati negli incassi. Anche il popolo russo è vittima di una vera e propria truffa. Quella spacciata sugli scaffali dei supermercati russi, infatti, non è altro che una mozzarella di bufala taroccata che, spiega Salvatore Loffreda, direttore della Coldiretti Campana, “di bufala non ha nemmeno una goccia”.

A beneficiarne sono altri Paesi esteri come la Svizzera, la Bielorussia, l’Argentina o il Brasile che, invece, esportano in Russia numerosi prodotti tipicamente italiani tra cui, appunto, proprio la mozzarella di bufala. 

Le conseguenze si ripercuotono in particolare sulla ristorazione italiana in Russia che, a causa dei numerosi blocchi delle importazioni, si ritrovano a fare i conti con una carenza di materie prime. 

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Emiliana D'Agostino

The author Emiliana D'Agostino