close
Eventi

Intesa Sanpaolo apre a Napoli le Gallerie d’Italia

Un enorme salone della banca nel pieno centro di Napoli che ora diventa una grande galleria d’arte.

Inaugurata il 20 maggio la nuova sede delle Gallerie d’Italia della Banca Intesa Sanpaolo nel monumentale edificio storico dell’ex Banco di Napoli progettato dall’architetto Marcello Piacentini, in via Toledo 177.

Le “Gallerie d’Italia – Napoli” triplicano così gli spazi di Palazzo Zevallos Stigliano, portandoli a diecimila metri quadri.

Si tratta di un intervento architettonico di grande impatto che attualizza l’edificio senza snaturarne il pregio storico.

L’ampiezza degli spazi pone le Gallerie napoletane, sottolinea l’istituto bancario, al pari di grandi musei nazionali. Sarà esposta una selezione di dipinti e sculture di ambito napoletano e meridionale, dagli inizi del XVII ai primi decenni del XX secolo, a partire dal capolavoro della collezione Intesa Sanpaolo, il Martirio di sant’Orsola di Caravaggio, oltre a nuovi itinerari dedicati alle ceramiche attiche e magnogreche e all’arte moderna e contemporanea.

Il nuovo museo, che lascia in funzione le attività bancarie nell’edificio, ha portato ad una attualizzazione dell’edificio, il cui corpo principale è opera del 1940 di Marcello Piacentini, senza snaturarne il pregio storico in coerenza con quanto realizzato per le altre sedi delle Gallerie d’Italia. Oltre alla mostra permanente divisa su diverse tematiche, ci sono anche tre aule didattiche, al primo piano, che permettono l’ampliamento delle attività educative per le scuole e per pubblici specifici, sempre gratuite, che hanno rappresentato negli anni un elemento di fondamentale impegno da parte della Banca verso il territorio.