close
CulturaEventi

Casertavecchia apre le porte del suo suggestivo borgo medioevale: arriva la prima edizione del Festival delle Arti Miste

La prima edizione del F.A.M.E.  il Festival delle Arti Miste si terrà a Casertavecchia fino al 10 Luglio 2022. Un incontro tra varie forme di arte, teatro, performing art, musica, danza, illustrazione e fotografia, tutte insieme nello splendido borgo di Casertavecchia per un festival organizzato da Teatro Pubblico Campano, La Mansarda e Mutamenti/Teatro Civico 14 di Caserta.

Quattro settimane che animeranno i vari spazi del Borgo Medioevale come il Castello, i giardini e la piazza del Duomo tra caos e ordine, regole e libertà, uguale e diverso seguendo il filo conduttore dell’evento. Ogni forma ed espressione artistica sarà così la componente di un quadro d’insieme creando cultura, arte, spettacolo.

 

Il programma del F.A.M.E. – il Festival delle Arti Miste

Giovedì 30 giugno – ore 21.00 – Borderline Danza in Matricola 0541, coreografia di Luigi Aruta e Giada Ruoppo, interprete Luigi Aruta.

Venerdì 1 luglio – ore 19.00 – Bianca, Neve e i tre Settenani – a cura di Mutamenti/Teatro Civico 14 liberamente ispirato a “Biancaneve e i sette nani” scritto e diretto da Roberto Solofria, con Roberto Solofria, Antimo Navarra, Vincenzo Bellaiuto, Ilaria Delli Paoli.

Venerdì 1 luglio – ore 21.00 – le Ebbanesis in Così fan tutte – Serena Pisa e Viviana Cangiano si ispirano all’opera di Mozart, con elaborazione musicale e arrangiamenti di Leandro Piccioni e Mario Tronco, regia Giuseppe Miale Di Mauro.

Sabato 2 luglio – ore 19.00 – i trampolieri Morks

Sabato 2 luglio – ore 20.00 – Le persone dentro di e con Roberta De Rosa, da “Una stanza piena di gente” di Daniel Keyes e Billy Milligan, una produzione ARB dance company.

Sabato 2 luglio – ore 21.00 – “Il libraio straniero” drammaturgia Luigi Imperato, con Roberto Solofria e Daniela Quaranta, regia Rosario Lerro.

Domenica 3 luglio – ore 19.00 – i trampolieri Morks

Domenica 3 luglio – ore 20.00 – Isa Danieli in “Raccontami una passeggiata devota” un percorso di donna e di attrice che ha attraversato e attraversa i generi più diversi delle forme teatrali esistenti.

Domenica 3 luglio – ore 22.00 – Madrioska – corto teatrale di Orlando Napolitano, con Valentina Elia, regia Marcello Manzella.

Domenica 3 luglio  – ore 22.30 circa – “Il Giovane Leopardi”, reading/spettacolo con Ivan Graziano e Nicasio Catanese. Attraverso le lettere dell’Epistolario e i Canti leopardiani i due attori accompagnano lo spettatore dentro il mondo del poeta.

Giovedì 7 luglio – ore 21.00 – “Tracce di danza” coreografie di Antonello Apicella e Francesco Morriello, direzione artistica Antonella Iannone;

Giovedì 7 luglio – ore 21,30 circa – “El Tiempo de l’alma” coreografie Antonio Colandrea, direzione artistica Annamaria Di Maio.

Venerdì 8 luglio – ore 19.00 – “Cappuccetto Rosso” drammaturgia Roberta Sandias, Diane Patierno, Maurizio Azzurro, Gennaro Di Colandrea, Roberta Sandias, regia Maurizio Azzurro. In scena un’originale di una delle fiabe europee più popolari.

Venerdì 8 luglio – ore 21.00 – “Antica Famiglia d’Arte F.lli Boffardi”  drammaturgia Roberta Sandias, con Maurizio Azzurro, Antonio Elia, Valentina Elia, Giulia Navarra, Paola Maddalena, GIovanni D’Ancicco, regia Maurizio Azzurro.

Sabato 9 luglio – ore 19.00 – i trampolieri Morks

Sabato 9 luglio – ore 21.00 – “Il resto della settimana” con Peppe Servillo, il chitarrista Cristiano Califano su testo di Maurizio de Giovanni.

Domenica 10 luglio – ore 20.00 – “L’ammore nun è ammore” 30 sonetti di Shakespeare traditi e tradotti da Dario Jacobelli con Lino Musella, regista e interprete, Marco Vidino ai cordofoni e percussioni

Domenica 10 luglio – ore 22.00 – “Disintegrazione – Splendida magnetic electric machine” un progetto di Electroshock Therapy (EST), voce Ilaria Delli Paoli, progetto sonoro Paky Di Maio, visual Zentwo. Teatro, musica e visual art in un’unica performance dal vivo.

Alcuni eventi sono gratuiti e gli spettacoli hanno un prezzo che varia tra 8,10 e 15 euro a persona.

Tags : Caserta