close
Cronaca

De Luca lancia l’allarme: “In alcuni ospedali sono già stati occupati il 100 % dei posti letto Covid”

L’aumento dei casi di Covid-19 registrati in Campania ha fatto scattare il campanello d’allarme in diverse personalità di spicco, tra cui Vincenzo De Luca che nella rituale diretta del venerdì ha espresso la sua preoccupazione per l’attuale situazione nella regione: «In alcune realtà ospedaliere vi è già il cento per cento di occupazione di posti letto Covid, al Cotugno, al Cardarelli, all’ospedale di Caserta e di Nola. Vuol dire che dobbiamo ridefinire il piano Covid per la nostra sanità già nelle prossime ore.»

I numeri preoccupanti – «Attualmente abbiamo 770 posti letto occupati da malati Covid, il 60 per cento della disponibilità, e 76 posti letto occupati di terapia intensiva, il 40 per cento del totale. 110mila cittadini positivi sono in quarantena.» – potrebbero rappresentare una minaccia per il sistema sanitario, che già durante la prima fase di gestione della pandemia ha rischiato il tracollo.

La soluzione più fattibile per arginare questo problema è, a suo dire, la somministrazione della quarta dose – in modo particolare ai più anziani e ai soggetti fragili – e il ritorno della mascherina obbligatoria.