close
Cronaca

Ponticelli, uomo si rifiuta di aspettare mentre curano la moglie e devasta il pronto soccorso di Villa Betania

Un attacco toltamente gratuito e ingiustificato quello di un uomo questa notte al pronto soccorso di Villa Betania, a Ponticelli: stando a quanto riportato dall’assocazione ‘Nessuno Tocchi Ippocrate’, il signore si sarebbe rifiutato di attendere in sala d’attesa mentre i medici si stavano occupando della moglie – un codice verde trattato immediatamente appena messo piede nella struttura – e così avrebbe cominciato a prendere a calci le porte dello stabile e distrutto tutto ciò che ha trovato lungo il cammino.

«Alle ore 1.00 di notte arriva una auto clacsonando. Esce dalla vettura un uomo con in braccio una donna. Il personale infermieristico procura immediatamente una barella e porta la donna aldilà delle porte del pronto soccorso. La signora aveva una “crisi isterica post-litigio con compagno”, ma nonostante ciò, e data l’assenza di pazienti in attesa ha accesso diretto alle cure”» hanno spiegato.

In seguito alla sfuriata sono state immediatamente allertate le forze dell’ordine che hanno esiminato anche le immagini riprese dalle telecamere di sicurezza.