close
Cronaca

Terremoto in Sicilia, avvertito nelle province di Palermo e Agrigento

Sicilia Terremoto

Un terremoto di magnitudo 4.2 è stato registrato poco dopo l’alba a un chilometro a est di Giuliana, piccolo centro a circa 80 km da Palermo, nell’entroterra siciliano.

Il sisma, stando alle rilevazioni dell’Ingv, si è verificato alle 6:52 ed è stato localizzato a una profondità di circa 4 km. La Protezione civile regionale ha spiegato che il terremoto è stato avvertito anche nei Comuni di Burgio, Caltabellotta Lucca Sicula, Sambuca di Sicilia, Bivona, Ribera e Sciacca.

La Sala operativa regionale della Protezione civile siciliana ha attivato le sue strutture che stanno monitorando e verificando telefonicamente tutti i centri di competenza del territorio per rilevare eventuali criticità. Al momento i vigili del fuoco di Palermo e Agrigento non hanno avuto nessuna segnalazione.

La pericolosità sismica di questa area “è considerata media. Terremoti anche più forti di quello avvenuto oggi sono possibili per quanto la probabilità che si verifichino, ovvero la frequenza, non è particolarmente alta”. Lo riferisce l’Ingv.

Il terremoto non è stato di forte intensità e ha avuto una breve durata, ma abbiamo avviato ugualmente verifiche per danni a case isolate, perché si tratta di un evento sismico strano che non è stato avvertito dalla popolazione nelle zone dell’epicentro, ma in quelle vicine nell’Agrigentino. Addirittura anche a Sciacca“. Lo ha detto all’Italpress il dirigente generale del Dipartimento di Protezione Civile in Sicilia, Salvo Cocina, commentando il terremoto di magnitudo 4.2 localizzato a 50 chilometri a Sud di Palermo.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

 

Tags : Terremoto