close
Politica

Afragola: dopo lo svincolo anche un canile minaccia l’esistenza di Masseria Ferraioli

Afragola Masseria Ferraioli

Non c’è pace per la Masseria Ferraioli, bene confiscato alla camorra in quel di Afragola. Dopo la sentenza del Consiglio di Stato che ha ordinato ad Ikea di realizzare uni svincolo autostradale sui terreni del bene confiscato, un nuovo pericolo si sta palesando.

Ieri il Sindaco di Afragola, Antonio Pannone, ha annunciato l’intenzione di riproporre un vecchio progetto che prevedeva la costruzione di un canile comunale nell’attuale area di Masseria Ferraioli. Come riporta “Il Mattino” si tratterebbe di un risparmio di circa 260mila euro annui, che attualmente il comune afragolese versa al vicino municipio di Caivano per mantenere i cani randagi recuperati sul territorio di competenza.

Questa possibilità ha immediatamente sollevato polemiche. Sempre dalle colonne de “Il Mattino” Giovanni Russo, responsabile del bene confiscato, sollecita l’amministrazione comunale ad essere chiaro. Soprattutto nel sottolineare l’importanza e la valenza che rappresenta un bene confiscato alla camorra come la Masseria Ferraioli. Parliamo del bene più grande per estensione nell’intero territorio della Città Metropolitana di Napoli.

Polemico anche il consigliere comunale d’opposizione Antonio Iazzetta: Afragola ha tanti terreni confiscati alla camorra. Perché fare riferimento al canile mentre si discuteva della necessità di salvaguardare la Masseria Ferraioli cambiando il progetto dello svincolo autostradale? Non verremmo che sia il primo passo per far venire fuori le vere intenzioni di un’amministrazione che al momento sta difendendo l’esperienza di Masseria Ferraioli solo con le parole.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Tags : Afragola