lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeCronacaULTIM'ORA: Il sito del Parlamento Europeo ha subito un attacco informatico

ULTIM’ORA: Il sito del Parlamento Europeo ha subito un attacco informatico

Il sito del Parlamento europeo ha subito un «sofisticato» attacco informatico che ha interrotto i suoi servizi, poco dopo che i membri del Parlamento avevano adottato una risoluzione con la quale la Russia è stata dichiarata come uno stato sponsor del terrorismo.

La notizia è stata riportata da Politico Europe, l’edizione europea della testata giornalistica americana Politico che si occupa degli affari politici dell’Unione Europea.

La vicepresidente del Parlamento Europeo e responsabile della sicurezza informatica, Dita Charanzová, ha confermato in un comunicato che «il Parlamento è stato oggetto di un attacco informatico estero», aggiungendo che i servizi parlamentari stanno lavorando per ripristinare l’accesso al sito.

Un funzionario del Parlamento, sentito da Politico Europe e che ha chiesto di restare anonimo, ha detto che «potrebbe trattarsi del più sofisticato attacco [informatico, ndr] che il Parlamento ha finora subito».

L’attacco informatico in corso è di tipo DDoS, acronimo che sta per Distributed Denial of Service, traducibile in italiano come “interruzione distribuita del servizio”. Lo scopo di un attacco DDoS è, come in questo caso, di interrompere i servizi di un’azienda o di un ente, e consiste nel tempestare di richieste di accesso il server di un sito, fino a bloccarlo e renderlo irraggiungibile.

Gli attacchi di questo tipo sono utilizzati dai gruppi hacker nel tentativo di creare disturbo e per generare caos. È uno degli strumenti preferiti del gruppo di hacker russi Killnet, che generalmente lo utilizzano come forma di protesta contro le decisioni politiche dei paesi europei che supportano l’Ucraina nel conflitto attualmente in corso.

Secondo la vicepresidente del Parlamento Europeo Eva Kaili, ci sarebbero «forti indizi che [l’attacco, ndr] sia opera di Killnet, il gruppo hacker che ha legami con la Russia». «Queste sono le informazioni in mio possesso, ma la situazione è sotto controllo. L’attacco ha interrotto solamente l’accesso esterno al sito del Parlamento e a meno che non ci siano ulteriori attacchi ci aspettiamo che il sito torni accessibile molto presto», ha aggiunto l’europarlamentare greca.

Politico Europe ha inoltre riportato che il centro di sicurezza informatica del Belgio ha confermato che è attualmente in corso un’inchiesta da parte dei funzionari dell’Unione Europea.

 

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

 

 

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments