mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeCronacaDavide Marotta a Pomeriggio Cinque: "Casa mia non era abusiva"

Davide Marotta a Pomeriggio Cinque: “Casa mia non era abusiva”

Sono passati quasi tre mesi da quando la casa di Davide Marotta è stata abbattuta. L’attore, diventato noto al grande pubblico dopo aver recitato nel celebre spot “Ciribiribì Kodak”, torna a parlare a “Pomeriggio Cinque” del suo casale di famiglia a Poggioreale a Napoli demolito il 21 novembre 2022, dopo un braccio di ferro con il Comune a causa di diversi abusi edilizi.

In collegamento a Canale 5 l’attore polemizza con la decisione, ormai irreversibile, della Procura di Napoli e dichiara: “La casa non era abusiva”.

Davide Marotta ha più volte raccontato il valore affettivo che lo lega alla casa dove è nata e cresciuta tutta la sua famiglia. Lo stabile, infatti, è stato acquistato e ristrutturato dall’attore negli anni ’90 per dare la possibilità a sua madre di continuare a vivere nella casa, costrituta nell’800, dove era nata.

La casa era stata costruita nel 1860 – insiste l’attore – se fosse stata abusiva in alcune parti, dopo la ristrutturazione, avrebbero dovuto disporre il ripristino dei luoghi“, considera Marotta che accusa la Procura di aver preso una decisione sbagliata e di avergli privato la possibilità di vivere nella casa in cui sono cresciute diverse generazioni della sua famiglia.

L’attore rimasto senza casa adesso vive in un appartamento insieme ad alcuni famigliari . “Sono passato da un casale storico a un appartamento – racconta Marotta che aggiunge – per fortuna che ci sono le mie cugine che mi hanno ospitato perché altrimenti non so dove sarei andato“.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments