close
AmbienteSenza categoria

Tassa di soggiorno a Napoli: le polemiche per l’aumento

Tassa di soggiorno Napoli
Tassa di soggiorno Napoli

di Filomena Cristiano – A partire dal primo aprile il costo della tassa di soggiorno a Napoli aumenterà di 0,50 centesimi, variando dai 2,50 ai  3,00 euro.

La tassa di soggiorno è stata introdotta con l’approvazione da parte del Governo Italiano della legge sul federalismo fiscale municipale col Decreto Legislativo n.23 del 14 marzo 2011, che ha disposto per i Comuni Turistici la possibilità di applicare una tassa ai turisti che soggiornano nelle strutture alberghiere, hotel, B&b, e va da 1 euro fino a 5 euro al giorno per persona. La tassa è destinata a finanziare interventi in materia di turismo, comprese manutenzione e mantenimento dei servizi pubblici locali. L’aumento, però, seppur piccolo, non poteva non suscitare le lamentele generali di imprenditori ed operatori del settore.

Persone completamente inserite in questo ambiente hanno accusando il Comune per questa scelta che, oltre a rappresentare un aggravio di spesa per il turista “Crea un aggravio di lavoro per il personale degli alberghi e difficoltà per gli aggiornamenti dei programmi gestionali” come ha dichiarato Antonio Izzo, presidente Federalberghi di Napoli.

Grande anche la paura di eventuali disdette da parte di coloro che avevano prenotato prima della proclamazione della tassa e quella di un eventuale calo in  termini turistici. Le polemiche sono insorte e sfociate in una vera e propria rivolta che si concretizzerà in uno sciopero previsto per i prossimi giorni.

I nostri concittadini, partiti in quarta, son però dimentichi di avvenimenti molto simili accaduti già nel lontano 2011, in cui città importanti (come Roma, Firenze, Venezia) hanno applicato la tassa di soggiorno e questa non ha comportato nessun calo di presenza ma una risorsa importante per gli asset turistici dei territori.

Si spera, allora, che l’ aumento serva da slancio per investimenti migliori sul turismo e sulla riqualificazione di zone della città continuamente maltrattate, tra le quali il centro storico, vanto storico, artistico e culturale della città di Napoli.

Tags : napoliTassa di soggiornoTurismo

Leave a Response