venerdì, Giugno 21, 2024
HomeCulturaPaestum: nasce il “Parco dei Piccoli” nell’area archeologica

Paestum: nasce il “Parco dei Piccoli” nell’area archeologica

Giocare all’ombra dei Templi ora si può. Nasce a Paestum un parco giochi a tema nell’area archeologica: 10 strutture riprodurranno giochi di logica e strategia dell’antichità e alcuni macchinari usati per la costruzione dei Templi.

Come si giocava e come si costruiva nella Magna Grecia?

Lunedì 27 gennaio 2020 alle 11 sarà inaugurato un nuovo parco giochi tematico, pensato per il divertimento e la curiosità dei più piccoli, in uno dei siti archeologici più visitati e più conosciuti al mondo: il Parco Archeologico di Paestum.*

Il “Parco dei Piccoli” è composto da dieci strutture che riproducono giochi di logica e strategia dell’antichità, nonché alcune macchine da cantiere utilizzate per la costruzione dei tre templi dorici dell’area archeologica – presente anche la vite idraulica di Archimede.

Posizionato sul lato orientale dei templi di Hera (“La Basilica”) e di Nettuno, il parco a tema sarà inserito a pieno titolo nel percorso di visita dell’area archeologica.  Inoltre, sarà caratterizzato da pannelli esplicativi per rendere più fruibili i contenuti della visita e l’esperienza di apprendimento per i bambini. Anche gli adulti potranno trovare ristoro al parco, grazie alla presenza di panchine dalle quali sarà possibile ammirare i Templi.

Imparare giocando

Insomma, una vera e propria full immersion nella Magna Grecia dei Templi per i giovani visitatori del Parco, che saranno, così, stimolati ad avvicinarsi e a scoprire i misteri della storia e dell’archeologica divertendosi. L’idea del parco giochi tematico, proposta dall’Associazione Legambiente di Capaccio e Paestum e dal Parco Archeologico, nasce proprio dalla volontà di rendere l’intero sito più attraente, accessibile e fruibile per i più piccoli, che rappresentano una fetta sempre maggiore del pubblico dell’area archeologica cilentana.

Spiega il direttore Gabriel Zuchtriegel su La Repubblica: «Il museo come istituzione pubblica nasce nell’Ottocento per un pubblico di adulti colti. Oggi, invece, vogliamo offrire un’esperienza culturalmente arricchente per tutti, per cui ci impegniamo a rendere il sito più accessibile per i bambini, ma anche per le persone con disabilità. Il gioco coinvolge tutti i sensi ed è uno strumento da non sottovalutare per la trasmissione di conoscenze: esso è uno stimolo per la creatività di piccoli e grandi. Il passato ci può insegnare molte cose anche per il futuro, per esempio in merito alla sostenibilità ambientale.»

Un parco ecosostenibile

Il Parco dei Piccoli nasce, infatti, con un forte carattere di ecosotenibilità, da un’iniziativa di collaborazione tra il Parco di Paestum e Legambiente. Dunque, quello che si propone è lo sviluppo del sito archeologico nel pieno rispetto dell’ambiente.

«Rilanciamo con forza il lavoro di alleanza per la promozione del patrimonio locale attraverso la cura del territorio» – così afferma Stefano Ciafani, presidente nazionale di Legambiente, atteso a Paestum per l’inaugurazione del 27 gennaio – «Legambiente e Parco Archeologico, dopo il sentiero degli Argonauti e delle Sirene e l’Osservatorio del Paesaggio, ancora insieme per una sperimentazione rivolta ai più piccoli. Uno spazio di apprendimento e gioco per conoscere e diffondere il rispetto del patrimonio di bellezza culturale, artistico e paesaggistico. Lo abbiamo visto negli scorsi mesi: è attraverso il coinvolgimento dei più giovani che si riesce a diffondere maggiore consapevolezza su temi importanti come la tutela ambientale. Questo spazio sarà un ulteriore sfida di moltiplicazione dei luoghi della speranza di cambiamento.»

 

*Il Parco Archeologico di Paestum è stato recentemente uno degli argomenti trattati da Alberto Angela nel suo programma “Meraviglie”, in onda il sabato, in prima serata, su Rai 1. Clicca qui per saperne di più!

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola News per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Most Popular

Recent Comments