close
Cronaca

Guerra delle Mascherine, Ciarambino: “Non c’è mai stato alcun sequestro”

Valeria Ciarambino, portavoce alla Regione Campania per il Movimento 5 Stelle, scrive oggi su facebook un post dove smentisce le parole del Presidente de Luca (di cui abbiamo parlato qui).

La portavoce asserisce che il camion di mascherine diretto verso la Campania non sarebbe mai stato fermato dalla protezione civile; secondo la Ciarambino il camion non sarebbe mai partito. 

Le dure parole della portavoce Ciarambino

La portavoce del M5S riporta la propria versione dei fatti, riservando parole durissime al Presidente de Luca.

Riportiamo qui le sue parole:

Mascherine entro lunedì

Non c’è mai stato alcun sequestro di mascherine destinate alla Campania e spiace che proprio colui che invita a non diffondere notizie fake dannosissime in questa fase emergenziale, non abbia approfondito la questione e lanci accuse prive di ogni fondamento.

Come portavoce dei cittadini campani la notizia ci aveva colpito e, nel massimo spirito di collaborazione, ci siamo immediatamente attivati a tutti i livelli istituzionali per riportare in Campania quelle mascherine.

Dopo aver fatto tutte le verifiche del caso, abbiamo appreso che il carico delle 70mila mascherine acquistate per la nostra regione non risulta essere mai partito dall’azienda fornitrice.

Dunque, non c’è mai stato alcun camion bloccato dalle forze dell’ordine né tantomeno dirottato al Nord, ma il problema è riconducibile semplicemente a una modifica delle priorità di consegna da parte dell’azienda, che ha assicurato che sarà effettuata entro lunedì.

Le accuse di Valeria Ciarambino

Dispiace che in un momento in cui si rendono necessarie responsabilità istituzionale e totale collaborazione da parte di tutti e che ogni forza politica, a partire dalla nostra, sta mettendo da parte ogni forma di polemica politica, de Luca si lasci andare ad attacchi strumentali e infondati, creando ulteriore disorientamento tra la gente.

Lo stesso governatore che il 26 febbraio, nel corso di una seduta del Consiglio regionale, annunciò l’arrivo imminente di 500mila mascherine di cui non si è saputo più nulla.

La verità è che ci sono difficoltà oggettive nell’approvvigionamento di mascherine e il nostro Governo si sta attivando in ogni modo perché arrivino al più presto molti carichi bloccati alle dogane dai paesi produttori.

Oggi non esistono colori politici, né bisogna fare differenza tra Governo e Regioni, ma c’è un unico grande Paese che deve lottare in maniera compatta per debellare questa grave emergenza.

Chi vince?

Parole davvero dure quelle di Valeria Ciarambino nei confronti del Presidente – che nel suo comunicato alla popolazione aveva d’altro canto avvisato che sarebbero state fatte delle verifiche riguardo questo accadimento.

A prescindere dalle accuse e dalle recriminazioni, sarebbe certamente di gran lunga migliore uno scenario nel quale la mancanza di mascherine sia dovuta ad un ritardo da parte dell’azienda produttrice invece che un sequestro da parte dello Stato.

In questo periodo di grande incertezza ed anche timore, questo dovrebbe essere tutto ciò che conta. Nel bel mezzo dell’emergenza vince chi compie il proprio dovere al massimo delle proprie possibilità e capacità. 

Per le polemiche ci sarà sempre tempo – ciò che adesso conta è uscire da questo stato di criticità, ed a questo dovrebbero essere mirati gli sforzi di tutte le forze politiche in campo.

_

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

 

Tags : CiarambinoCoronavirusItaliaDeLuca
Simona Lazzaro

The author Simona Lazzaro

Leave a Response