close
Cronaca

Primo sabato post lockdown: folla (senza mascherina) fino al mattino a Mergellina

Mergellina traffico e folla (Newfotosud Antonio Di Laurenzio)

di Raffaele Accetta- Quello passato, è stato  il primo sabato post lockdown ma a vedere il numero di foto e video che ritraggono  i giovani sul lungomare di Napoli il Coronavirus sembra già solo un lontano ricordo.

Chi si è trovato da quelle parti parla di «una follia collettiva».

Nonostante i locali della movida abbiano rispettato il limite della chiusura alle 23, migliaia di persone, anche senza mascherina, si sono riversati in strada con i marciapiedi utilizzati come corsie preferenziali da auto e moto.

Il risultato? Traffico bloccato fino alle 4 del mattino, assembramenti e bivacchi, schiamazzi, e persino risse tra giovani e residenti esasperati a filmare il tuttoa

Non meno folle l’impatto ambientale: ancora ben visibili bottiglie sparse e rifiuti disseminati ovunque lungo via Caracciolo.

“Tra clacson e schiamazzi non è stato possibile dormire – spiega all’Ansa un residente che ha l’abitazione di fronte al porticciolo di Mergellina – C’erano assembramenti di giovani, la gente sembrava impazzita dopo due mesi di lockdown. Mergellina era completamente paralizzata: via Caracciolo, piazza Sannazaro, piazzetta del Leone. La situazione si è normalizzata solo dopo le 4. È stato un inferno”.

_

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram Twitter!

Tags : MergellinamovidaNapoli

Leave a Response