close
Politica

Salvini a sorpresa a Mondragone: “Non torno con M5S. Prima si manda a casa De Luca meglio è”

Matteo Salvini, a sorpresa, torna a Mondragone dopo le contestazioni del 29 giugno: lo ha fatto sapere all’ultimo minuto.

Matteo Salvini torna a Mondragone, a sorpresa, dopo le contestazioni del 29 giugno scorso durante il comizio organizzato nel comune della provincia di Caserta colpito da un focolaio di Covid – 19, nelle palazzine ex Cirio, dichiarate, quindi, zona rossa.

La notizia è stata resa nota all’ultimo minuto:

“Avevo preso un impegno perché l’infernale casino dei centri sociali non mi aveva permesso di parlare”.

E poi parla di elezioni:

“Io al governo con il Pd e con i 5 stelle non ci vado e non ci torno. La via maestra è dar la parola al popolo. Prima si vota meglio è, in Campania si vota e prima si manda a casa De Luca meglio è”

Affronta anche il tema immigrazione:

“Nei decreti sicurezza c’è la confisca di appartamenti e aziende utilizzati per lo sfruttamento della manodopera clandestina. Già prevista. Se io affitto in nero a un clandestino, mi viene confiscato l’appartamento la questione non è Italia-Bulgaria finale dei mondiali ma il fatto che ci sono persone perbene e approfittatori e delinquenti. Ci sono dei bulgari che sono dei fuorilegge e si possono espellere, anche se sono all’interno dell’Unione Europea, e ci sono degli italiani che se ne approfittano”.

Ha concluso assicurando che tornerà nuovamente a Mondragone:

“Mi ero impegnato ad esserci, ci sono e ci ritorno, sperando la prossima volta di non disturbare poliziotti e carabinieri”.

Sul posto alcuni rappresentanti delle realtà produttive del territorio, presente anche il segretario regionale della Lega in Campania, Nicola Molteni.

Matteo Salvini, ha detto, inoltre:

“Io vengo qua per dire agli italiani che sono posti splendidi. Il problema è il rilancio economico, l’agricoltura in ginocchio, la mozzarella di bufala che soffre un’immagine non propriamente splendente di questa terra che però ha potenzialità enormi, una costa così è difficile da trovare. Vorrei essere usato come promotore turistico di queste località e di queste bontà”.

Una cinquantina di persone tra cronisti, attivisti della Lega e curiosi, oltre a rappresentanti di categorie imprenditoriali, si sono aggregati intorno al leghista, prima di fare una passeggiata sul lungomare, dove si è dato anche ai selfie.

__

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Tags : #mondragoneDeLucaM5SSalvini

Leave a Response