close
Cronaca

A Napoli si mobilitano i “medici solidali” per aiutare quei pazienti Covid dimenticati

A Napoli si mobilitano i “medici solidali” per aiutare quei pazienti covid dimenticati, quelle persone che non hanno trovato posto negli ospedali o assistenza celere, nel loro tempo libero. A riportare la notizia è il Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli.

Si tratta di un gruppo di volontari a Pozzuoli e Quarto, tra di loro psicologi, medici, infermieri, operatori socio-sanitari, che girano il territorio a bordo di un furgone bianco per raggiungere i domicili dei pazienti covid.

Si sono autotassati per l’acquisto di medicinali, dispositivi di protezione individuale, saturimetri e misuratori di pressione.
Il loro motto è “Nessuno può fare tutto, tutti possono fare qualcosa“.

Leave a Response