close
Cronaca

Giugliano, la Regione blocca l’acquisto della pineta di Varcaturo

La procedura di vendita della pineta di Varcaturo è attualmente bloccata. Lo ha comunicato una nota della Regione Campania, secondo cui la procedura non è stata “concordata con l’amministrazione regionale dalla dirigenza”. Era in vendita un’area di 300mila metri quadri al prezzo di 320mila euro: un imprenditore privato della zona avrebbe dunque acquistato la zona della pineta. Teleclubitalia aveva lanciato la notizia venerdì, diffondendola e portando alle reazioni contrariate della popolazione. Il consigliere regionale Borrelli, conseguentemente, aveva chiesto la sospensione ad horas della procedura.

La nota della Regione era la seguente: “In relazione a notizie sulla vendita di un’area di proprietà della Regione tra Varcaturo e Lago Patria, nel Comune di Giugliano, si comunica che tale procedura, iniziativa autonoma e non concordata con l’amministrazione regionale dalla competente dirigenza, è stata bloccata”.

L’area costituisce attualmente l’unico spazio libero, fino a poco tempo fa accessibile al pubblico, del litorale di Giugliano.  Una vasta area che comprende anche i 7mila metri quadri del parco degli uccelli, attualmente in stato di abbandono. Negli anni precedenti diversi progetti hanno raggiunto il Comune di Giugliano, come quello di un piccolo porto nel canale che collega la vecchia foce al Lago Patria – ma non se ne è fatto nulla. Nell’area è presente anche un centro per lo sci nautico. L’area non ha quindi mai espresso il proprio potenziale – e con la vendita ad un privato l’amministrazione del comune, e la collettività, non avrebbero più potere decisionale sul futuro della Pineta.

 

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!