close
Cronaca

Napoli, sciopero tassisti: caos a Capodichino

Sciopero Taxi Napoli

L’improvviso sciopero dei tassisti ha messo in ginocchio il sistema dei trasporti a Napoli. La protesta è iniziata mercoledì mattina contro il DDL Concorrenza.

L’agitazione iniziata ieri sta proseguendo anche oggi e il risultato è il caos all’aeroporto di Capodichino. Centinaia di turisti sono rimasti a piede. Molti disagi sopratutto in nottata con l’arrivo di diversi voli, in tantissimi sono rimasti fermi a Capodichino senza la possibilità di raggiungere gli alberghi nel centro di Napoli.

Di conseguenza è collassato il trasporto pubblico. Gli Alibus sono stati presi d’assalto. Il servizio è stato garantito fino all’una di notte, ma non è riuscito a smaltire la mole di turisti rimasti appiedati dallo sciopero dei tassisti. Che hanno garantito le corse sono ad anziani o disabili oppure a chi avrebbero dovuto raggiungere gli ospedali cittadini.

Anche oggi sciopero senza preavviso dei taxi, che protestano contro le liberalizzazioni del Decreto concorrenza. Il Comune di Napoli e ANM stanno facendo il massimo sforzo possibile per limitare i disagi in un momento così felice per il turismo a Napoli. È stato raddoppiato il numero di Alibus sul percorso Aeroporto – Stazione Centrale – Porto: passano infatti a 16, in pratica vi è un passaggio senza soluzione di continuità. Per facilitare l’ingresso sul bus, il personale ANM presiederà e suggerirà la modalità di bigliettazione alla fermata Aereoprto: la maggioranza degli Alibus oggi in servizio hanno la modalità Tap end Go con carta di credito o Bancomat. La Polizia municipale, con rinforzo all’aereoporto, controllerà il corretto deflusso dei turisti“. Così in una nota congiunta gli assessori comunali a Mobilità, Turismo e Sicurezza rispettivamente Edoardo Cosenza, Teresa Armato e Antonio De Iesu.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Tags : ANMNapoli