close
Cronaca

Concorsone must go on: Il Consiglio di Stato annulla la sospensiva del Tar Campania

concorso regione campania
concorso regione campania

Ancora notizie – stavolta positive per molti – sul concorsone della Regione Campania. Ieri sera il Governatore Vincenzo De Luca, attraverso i propri canali social, ha dichiarato che il Consiglio di Stato ha ribaltato la decisione del Tar, accogliendo i ricorsi presentati dal Formez e dall’amministrazione regionale. Le prove del Concorso Regione Campania, dunque, possono ripartire.

Il presidente De Luca, promettendo le assunzioni del primo blocco già da marzo, chiosa soddisfatto:

Informiamo le migliaia di giovani che hanno partecipato al concorso della Regione Campania, che il Consiglio di Stato ha annullato la sospensiva del Tar Campania. Dunque il concorso andrà avanti sino alla sua conclusione. Arriveremo, come ci siamo impegnati a fare con grande tenacia e determinazione, all’obiettivo finale che ci siamo prefissati: dare un lavoro stabile a diecimila giovani diplomati e laureati della nostra regione, con il primo blocco di circa tremila giovani già entro il mese di marzo di quest’anno. Un obiettivo straordinario che cambierà la vita a migliaia di ragazzi e ragazze e che ci aiuterà a bloccare il flusso di emigrazione dalla Campania verso il resto d’Italia e del mondo, e che ci auguriamo diventi un modello per un Piano per il Lavoro per tutto il Sud e per l’Italia. Nel frattempo è già partito un altro concorso per 650 posti nei Centri per l’Impiego. AVANTI. A TESTA ALTA! 

Ma cosa aveva spinto il Tar a bloccare il concorso?

Lo scorso 12 febbraio le prove scritte erano state sospese in seguito ad un ricorso che metteva in discussione le procedure concorsuali che, secondo i legali, violavano l’anonimato dei candidati.  Il Tribunale amministrativo della Campania aveva bloccato le prove del concorso per la Categoria D, accogliendo il ricorso presentato dallo Studio Legale Leone Fell & Co a nome degli esclusi alla prova preselettiva, che non avevano avuto accesso dunque alla prova scritta, che si è svolta invece lo scorso 10 febbraio. Con la decisione del Consiglio di Stato, però, si legittima l’operato del Formez e si dà il via libera affinché il Concorso Ripam per la Regione Campania prosegua. The show o concorsone must go on!

_

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook de La Bussola News per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Tags : ConcorsoneRegioneCampania
Serena Laezza

The author Serena Laezza

Classe 1994, sono giornalista pubblicista e caporedattrice a Labussolanews.it.
Dopo un percorso di laurea magistrale binazionale tra l’Università di Bologna e quella di Strasburgo, ho deciso di tornare a Napoli per scrivere di Napoli.
Mi piace andare in giro, montare video, leggere e fare domande.
In passato ho scritto di eventi per Spaccanapoli.it, di teatro per Eroicafenice.it e di cronaca per Nanotv.it.

Leave a Response

Inline