close
Cultura

Meno 7 agli Oscar: riuscirà Sorrentino a fare il bis?

Manca una settimana alla notte più attesa di Hollywood e c’è speranza per “È stata la mano di Dio”

Domenica prossima 27 marzo (in onda dalle 2 del mattino di lunedì 28 in Italia) scopriremo se Paolo Sorrentino e il suo “È stata la mano di Dio” riusciranno ad aggiudicarsi la statuetta per il Miglior film straniero. Si tratterebbe, per il regista napoletano, di un raddoppio dopo l’Oscar nel 2015 per “La grande bellezza”, vinto per la medesima categoria.

La strada per il film di Sorrentino pare essere in salita vista la grande qualità degli avversari di categoria. Comunque vada la premiazione che avrà luogo a Los Angeles, di ritorno al consueto Dolby Theatre, Sorrentino si dice già soddisfatto ed emozionato per la sua candidatura.

Sono felicissimo di questa nomination. Per me è già una grande vittoria. E un motivo di commozione, perché è un riconoscimento prestigioso ai temi del film, che sono le cose in cui credo: l’ironia, la libertà, la tolleranza, il dolore, la spensieratezza, la volontà, il futuro, Napoli e mia madre.

Manca sempre meno, insomma, per scoprire se l’Italia, ormai sempre presente nelle ultime edizioni dei premi Accademy, riuscirà a trionfare un’altra volta nella notte più importante dell’anno cinematografico.

Continua a seguire il nostro sito e la pagina Facebook La Bussola TV per orientarti e informarti in Campania. Siamo anche su Instagram!

Emiliana D'Agostino

The author Emiliana D'Agostino